mercoledì 18 gennaio 2017

A proposito di Rho...














Venerdì 13 gennaio, alcuni cittadini hanno risposto al nostro invito e sono venuti qui all’#OP Café per raccontarci e condividere le loro storie ed impressioni da Rhodensi veterani.
Rho è sicuramente una località tranquilla, viverci è piacevole proprio perché mantiene una sua identità a metà tra l’essere una grande città e un paese di provincia; questo è un avviso comune a cui sono seguite anche riflessioni forti su limiti del “vivere Rhodense” evidenziati da tutti i partecipanti.
Si impegna ma potrebbe fare di più!
Se il nostro territorio fosse uno studente probabilmente questo direbbero di lui i suoi insegnanti.
Dalla chiacchierata che abbiamo tenuto è infatti emerso che è una città poco attiva, carente di proposte stimolanti per i cittadini, per i giovani, soprattutto parlando in tema di cultura e di cura e gestione degli spazi pubblici.
Tuttavia, proprio perché si vogliono trovare soluzioni efficaci in grado di dare risposte a queste problematiche, è nata l’esigenza di un secondo incontro fissato per il 1 febbraio alle ore 19.00, cercando di coinvolgere altre voci che possano portare nuove idee e risorse.

E fattela ‘na risata!


Siamo all’#OP Cafè di Rho, è martedì 10 gennaio e sono davvero molte le persone arrivate per il primo appuntamento con lo Yoga della Risata.
Quello che si avverte in sala è un bellissimo clima, una calorosa partecipazione da parte di tutti i presenti, dovuto in gran parte al coraggio e al carisma delle conduttrici. Le cinque cittadine, dopo aver provato l’esperienza lo scorso anno, hanno frequentato un corso formativo per diventare leader e ora a titolo gratuito hanno deciso di aprire un club sperimentale: nove serate programmate, durante le quali il sorriso e lo yoga si incontrano e si sposano a favore del benessere.
E allora ecco tutti i partecipanti disposti a cerchio, si mettono in gioco, dimenticano problemi e pensieri fuori al freddo, ridono e si lasciano andare, divertendosi come se tornassero per poco bambini.
Grazie a tecniche di risate particolari, ad esempio riprodurre quella ipotetica di un animale, aggiungendo un pizzico di respirazione yoga e una decina di minuti di rilassamento finale, si ottiene la ricetta perfetta per il benessere, perché si sa che ridere fa molto bene alla salute.
Finita la serata tutti sono più rilassati e leggeri, consapevoli che non solo una mela, ma anche una risata al giorno toglie il medico di torno!


lunedì 16 gennaio 2017

Un Coworking in festa e un Hub che cresce!


Lo spazio di lavoro condiviso “Seventh Factory” è una realtà operativa!
Dopo l'inaugurazione sono pervenute le prime richieste di utilizzo degli spazi.
Così, ad oggi, delle cinque postazioni fisse ben tre sono state date in concessione.
Lo spazio è abitato, vissuto e, come dire, ”lavorato” da Simone Rossoni (un affermato vignettista satirico Pagina FB), Paolo Castaldi (Visual Artist Pagina FB) e da un'agenzia di consulenza fiscale (Factory Fiscal Consulting) gestita da Laura e Riccardo.
Altri cittadini stanno richiedendo informazioni e vengono a visionare gli spazi.
L'esperienza ha suscitato l'interesse di molti addetti ai lavori di questi servizi innovativi, fino a richiedere la partecipazione al convegno più importante in Italia sull'economia collaborativa (Shareitaly). Un'occasione importante per confrontarsi con esperienze simili anche in Europa.

Guardaroba Amico

Ieri a palazzo granaio è stato inaugurato il "Guardaroba Amico" : uno spazio in cui è possibile scegliere con calma tra un vasto assortimento di vestiti usati ma ben tenuti e igenizzati; volendo si possono portare in cambio altri abiti di cui ci siamo stancati o che non ci vanno più bene.  Tante persone sono passate a prendere abiti per se, per i propri figli, nipoti, mariti... E' una bella opportunità, per rinnovare un pò il guardaroba, per trovare qualcosa di cui abbiamo bisogno, per far due chiacchiere con altre persone ma anche per conoscere Palazzo Granaio e ricevere informazioni sulle attività che lo animano.  Tramite il passaparola speriamo via via di vedere sempre più persone partecipare a questo appuntamento che fino a giugno sarà fisso tutte le 2° e 4° domeniche del mese. Grazie ad Humana, all'Attimo Fuggente e all'amministrazione comunale per l'organizzazione di questa bella iniziativa.

martedì 10 gennaio 2017

Insieme a scuola : si impara e si costruiscono nuovi legami

Nato a primavera scorsa un po’ in sordina per un’esigenza contingente del territorio, il corso d’italiano per stranieri della Banca del Tempo di Settimo Milanese ha preso corpo ufficialmente questo settembre.
Le ampie e ariose stanze di Palazzo Granaio hanno fatto da cornice a un contesto variegato di etnie. Studenti provenienti da Peru’, Venezuela, Costa d’Avorio, Moldavia, Russia, Sri Lanka, Marocco, Egitto e Romania hanno voluto condividere la loro storia e la propria cultura con la nostra senza barriere, preconcetti o pregiudizi.
Una relazione dapprima formale si è evoluta attualmente in un legame molto profondo, dove rispetto e amicizia predominano.
Ogni lezione inizia con un caloroso abbraccio e con gesti che lasciano trasparire l’importanza della relazione.
L’obiettivo del corso non è infatti per noi de L’Attimo Fuggente solo la didattica ma anche la creazione di uno spazio aggregativo per le diverse culture, dove il paese di provenienza non sia un limite ma una ricchezza da condividere e da utilizzare per la propria personale integrazione. 
Il successo di questo atteggiamento è dimostrato dal fatto che in ogni contesto di incontro, sia ordinario sia straordinario, i nostri studenti hanno l’abitudine di abbracciarsi tra loro e trasmettere al vicino quel calore che noi abbiamo voluto fosse il presupposto di ogni relazione.
In questo modo gli studenti vengono volentieri, sono motivati e imparano meglio.
Un grandissimo successo!
(Paola Fornasiero "L'Attimo Fuggente")

 

martedì 27 dicembre 2016

Un brindisi a Palazzo Granaio

Prima di Natale ci siamo incontrati all’#op di Settimo per fare un brindisi e salutarci prima della chiusura natalizia. E’ stato un momento partecipato e festoso che ha visto la presenza di tante persone sempre più coinvolte nella vita animata di Palazzo Granaio. Tra le altre cose, Francesca e Marco, due cittadini attivi che già in diverse occasioni hanno animato la vita dell’#op con le loro proposte, hanno coinvolto  i presenti in una iniziativa solidale a favore di Save The Children . Dopo esserci “addobbati “ in stile natalizio abbiamo scattato una foto di gruppo che ci permesso di contribuire alla raccolta fondi e anche di avere un bel ricordo di questo secondo Natale festeggiato all'#op.


giovedì 22 dicembre 2016

C'è più gusto ad incontrarsi!


"In vacanza con Sebastian" (serata sulla Romania)...

Eccoci di nuovo qui all'#op cafè di Pregnana per un'altra tappa del percorso "Assaggi di cultura".
Che dire...traspare sin da subito il grande entusiasmo di Sebastian, l'orgoglio per la sua nazione e la voglia di farci conoscere meglio il suo paese.
Abbiamo provato delle belle sensazioni nel sentire la passione che ha messo nel raccontarci la storia, la cultura e anche gli aspetti geografici. Sebastian ha voluto darci un'immagine vera della Romania e non la "solita", piena di luoghi comuni, che ci viene trasmessa dai mass media e da chi non ha voglia o coraggio di mettersi in gioco e andare oltre il sentito dire!
Infine, come ogni nostro incontro, c'è stato anche il momento culinario...che come il solito ha deliziato il nostro palato e scaldato i nostri cuori!
Nel nostro piccolo, anche questa fermata del "viaggio" ci ha fatto capire che, con mente e cuore aperti, si può percorrere insieme, senza distinzioni, la strada della vita!

Con la serata seguente dal titolo "Risottiamo!" si è conclusa la prima serie di Assaggi di cultura". Protagonista questa volta il risotto nella sua versione più padana, con una lezione di alta cucina tenuta da due nostre amiche principalmente rivolta alle amiche marocchine interessate a questo piatto.

La spirito della serata è stato come sempre di grande cordialità e amicizia. L'atmosfera che si respirava era molto rilassata e gioiosa, quello che si riesce a cogliere, dopo varie serate trascorse insieme, è la spontaneità nell'approccio tra tutti i componenti del gruppo che si è ben amalgamato. Questo era l'obiettivo di questi incontri ed è stato raggiunto, la sfida ora è allargare questo gruppo il più possibile includendo anche altre etnie presenti sul territorio ma anche tanti altri "amici locali" con la voglia di mettersi in gioco o più semplicemente....di giocare insieme.



Ps: Blogghino-La voce dei bimbi.
Lunedì erano inoltre presenti alcuni bimbi, che hanno giocato e colorato ma anche preso parte alla serata, soprattutto nella parte degli assaggi. I loro commenti sono stati favorevoli, la serata è piaciuta...come sono piaciuti gli stuzzichini e i risotti...e, da buoni "giudici"...hanno espresso il loro maggior gradimento per quello giallo!

Dimmi come scrivi e ti dirò chi sei!

Lo scorso venerdì all’#OP cafè di Rho si è tenuto il secondo appuntamento con la grafologa e psicologa Laura Gusmini, anche insegnante di filosofia al Liceo Scientifico E. Majorana. 
“La mano traccia il gesto ma è l’anima che esprime la forma” recita padre Girolamo, fondatore della grafologia, disciplina che studia l’uomo attraverso la scrittura decodificandone la personalità.
Ottimo riscontro con oltre 25 persone coinvolte nei due incontri.
Laura ha raccontato alle persone presenti in sala di come, grazie allo studio della scrittura, si possa delineare il profilo di una persona, il suo temperamento, il carattere e la sensibilità.
Dopo una piacevole chiacchierata di presentazione, un breve e simpatico esperimento: scrivere su un foglio completamente bianco una frase da lei dettata, che ha poi analizzato le varie scritture e, suscitando stupore e meraviglia di tutti, “ci ha preso” in ognuna delle sue interpretazioni. 
La serata si è conclusa con un aperitivo a buffet che è stato il contesto ideale per scambiarsi riflessioni e opinioni, tra un morso di focaccia e un sorso di Bellini. 
L’esito positivo di questo evento e gli spunti raccolti, hanno portato noi operatori dell’#OP a pensare di organizzare, venerdì 13 gennaio alle 18.30, un incontro aperto a tutti, per condividere le proprie esperienze di abitanti del Rhodense.


mercoledì 21 dicembre 2016

Happy Christmas, Happy #OP a Pregnana



E’ Natale: tempo di scambi di auguri, di abbracci, di sorrisi, di teglie fumanti portate da casa, di regali, di canzoni … sono stati questi gli ingredienti dell’ ”Happy Christams, Happy #Op” di  lunedì sera a Pregnana. Il primo Natale dall’inizio del progetto #oltreiperimetri festeggiato insieme da tutti i gruppi che animano l’#op. Tante persone, tanti bambini, clima come sempre caldo, accogliente e familiare dove la differenza la fanno proprio le persone che partecipano, ognuna a suo modo, ognuna portando qualcosa di sé. 

I membri del gruppo “Cucina e cultura” si sono superati ancora una volta nel portare vere prelibatezze culinarie, le “Donne del mondo” hanno condiviso ottimi dolci della loro terra, il gruppo delle mamme è addirittura riuscito ad invitare Babbo Natale in persona con pacchetti e pacchettini estratti a sorte per ogni bambino. Le insegnanti della scuola di italiano e dello spazio compiti hanno partecipato con il loro consueto entusiasmo e, questa volta, erano presenti anche alcuni membri del neo-nato coro aperto “About 500” che hanno condiviso con i presenti una bellissima canzone di Natale coinvolgendo in poco tempo tutto il pubblico. Molto emozionante, molto partecipato. Grazie a tutti e Buon Natale.

lunedì 19 dicembre 2016

R.E.P. Yoga a palazzo Granaio



Buongiorno sono Laura una cittadina di Settimo Milanese che dal mese di ottobre si è resa disponibile per condurre a Palazzo Granaio un’attività di yoga posturale per adulti. L’attività è aperta a tutti con un piccolo contributo volontario; con i primi fondi abbiamo acquistato dei materassini e ora abbiamo raggiunto la cifra per acquistare lo stereo che ci mancava.
La proposta ha incuriosito molti cittadini e il gruppo è diventato sempre più numeroso. Ritengo importante sottolineare che il gruppo mi sembra particolarmente unito e affiatato e che le relazioni proseguono anche al di fuori dell’ora di lezione settimanale. Alcuni di loro, ad esempio, abituati a camminare, si trovano per venire insieme alla lezione a piedi, altri in occasione dello scambio degli auguri per Natale hanno organizzato un pranzo comunitario. 

Posso concludere dicendo che l’attività di Rep yoga è importante non solo per mantenere un benessere fisico e psicologico ma anche pe instaurare nuovi legami e sentirsi parte di un gruppo. Ringrazio con tutto il cuore le persone di questo gruppo perché è grazie a loro che stiamo facendo un lavoro così bello!

Laura Calicetti

A tavola con le badanti

Le “badanti 24H”, quelle signore che si prendono cura degli anziani e vivono con loro giorno e notte, hanno un solo giorno di libertà: la domenica. E in quell’occasione devono trovare un luogo dove stare e trascorrere il poco tempo libero della settimana. A Settimo hanno trovato un luogo accogliente in palazzo Granaio.
Domenica scorsa a palazzo Granaio c’eravamo anche noi e ci siamo uniti al loro pranzo domenicale, condividendo pietanze e la voglia di stare insieme in allegria. In aggiunta a ciò una bella sorpresa: i volontari della Pro loco di Settimo (ma anche dei semplici cittadini), presenti al Granaio per un’iniziativa concomitante, si sono uniti alla compagnia, dando a quell’appuntamento domenicale un sapore di novità e di festa speciale.

giovedì 15 dicembre 2016

Una bella giornata con la Proloco

Domenica scorsa l’#op di Settimo ha ospitato il tradizionale appuntamento natalizio organizzato dalla Proloco. Per tutto il pomeriggio i bambini hanno avuto la possibilità di decorare gli alberelli di natale sagomati in legno aiutati dai volontari dell’associazione. E’ stata un bella iniziativa conviviale  che ha visto la partecipazione di almeno una sessantina di famiglie .Per noi operatori  #op è stata un occasione per incontrare tanti cittadini conosciuti ma anche per far conoscere il progetto e le attività che animano l’#op a nuove persone. E’ bello vedere che Palazzo Granaio sta diventando sempre di più un punto di riferimento per la città di Settimo e che anche grazie ad #op tante persone stanno intessendo nuovi legami .

Grazie a tutti i volontari della Proloco che hanno messo a disposizione il loro tempo e le loro energie per offrire ai cittadini questa bella giornata!

lunedì 12 dicembre 2016

I benefici dello yoga della risata

Tra le attività dell'Associazione l'Attimo Fuggente di Settimo Milanese, viene proposta dal marzo scorso ad adulti e bambini lo YOGA DELLA RISATA, un percorso coinvolgente e dai tanti benefici che con cadenza settimanale risuona allegramente tra le pareti di Palazzo Granaio.
 Beata Ciunowicz, la leader che guida con entusiasmo da quasi un anno i due gruppi di adulti e bambini ogni mercoledì pomeriggio, riassume i BENEFICI dello YOGA DELLA RISATA PER I BAMBINI in questi termini:
 1. Lo ydr favorisce un sano sviluppo emotivo. Attraverso il gioco sviluppiamo la nostra intelligenza emotiva, ora riconosciuta come il principale fattore per una vita di qualità e per il successo professionale.
2. Lo ydr migliora la prestazione scolastica. Aumentando l’apporto di ossigeno nel corpo e nel cervello, lo Yoga della Risata migliora la curva di attenzione.
3. Lo ydr costruisce  la resistenza fisica. In quanto esercizio fisico, lo Yoga della Risata contribuisce a sviluppare un corpo sano, con una maggiore resistenza fisica.
4. Lo ydr sviluppa autostima. Poiché incoraggia l’espressione chiassosa, i bambini possono trovare la propria voce. Così aumentano naturalmente la leadership e l’autostima.
5. Lo ydr migliora il benessere individuale. Lo Yoga della Risata cambia la biochimica dell’organismo in modo da mantenere una buona salute mentale e psicologica nonostante e a prescindere dalle circostanze.
6. Lo ydr aumenta la creatività L’attività dello Yoga della Risata stimolano l’emisfero destro cerebrale deputato al pensiero creativo. Favorisce lo sviluppo del talento e della creatività.
7. Lo ydr migliora la qualità delle relazioni sociali. Ridere in gruppo aiuta i bambini ad allontanare i pensieri negativi, la diffidenza e le ostilità che possono derivare dai conflitti. Le sessioni di yoga della risata sono un momento nella giornata in cui sentirsi accettati e incoraggiati ad avere sane relazioni. 
Stare insieme, ridere e costruire nuove relazioni. 
Per vincere la timidezza, per superare le paure e crescere sereni e sicuri.
(Paola Fornasiero " l'Attimo Fuggente")